La picanha alla griglia

Il Lamione da Dorotea porta in tavola la picanha alla griglia, un taglio di carne gustosissimo e con molti estimatori in Brasile ma poco conosciuto in Italia.

Nel nostro paese è conosciuto con l’appellativo di “codone”, “punta di sottofesa” o “copertina dello Scamone”. Solitamente il taglio è di circa un chilogrammo ed è caratterizzato da uno strato di grasso di un centimetro presente su uno dei lati.

Il Lamione di Dorotea prepara la picanha alla griglia secondo la tradizione classica, ovvero tagliandola in tre fette ripiegate con il grasso all’esterno ed infilzate nello spiedone.

Il segreto della picanha perfetta risiede nella caratteristica del taglio e nell’abilità nella cottura, perché proprio quel sottile strato di grasso conferisce tenerezza ed un sapore unico al piatto finale.

E’ l’arte dello chef a far si che il risultato sia un bocconcino tenero e succulento, perché la picanha è un taglio molto delicato: un minimo errore può far sì che la carne risulti dura e stopposa.

La picanha oltre che in Brasile gode di ampia notorietà e forte consumo in tutto il continente latino-americano, dove è utilizzata anche come ingrediente del churrasco, un grande classico della cucina d’oltre oceano con cuore di pollo, puntina di manzo e lonza di maiale.

Corri a gustare la picanha al Lamione, la braceria ad Agropoli.

 

Clicca qui per leggere la certificazione di provenienza!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *